Home

Inserito il
09-06-2021
BANDI: Attività Produttive
Beneficiari:

Le Imprese appartenenti ai seguenti Codici Ateco:

 

  1. Discoteche
  2. Cinema
  3. Gestione di Teatri, sale da concerto
  4. Attività nel campo della recitazione
  5. Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche
  6. Attività economiche ubicate nelle Scuole Secondarie e negli Aeroporti
  7. Produzione di Birra
  8. Commercio al dettaglio di prodotti alimentari (solo per alcuni Comuni)
  9. Attività di Post-Produzione cinematografica, video e programmi televisivi
  10. Attività di Distribuzione cinematografica, video e programmi televisivi
  11. Noleggio di Strutture ed attrezzature per Manifestazioni e Spettacoli: Impianti Luce ed audio senza operatore, palchi, stand e addobbi luminosi
  12. Organizzazione di Convegni e Fiere
  13. Corsi Sportivi e ricreativi
  1. Corsi di Danza
  2. Altra Formazione Culturale
  3. Altre Rappresentazioni Artistiche
  4. Noleggio con Operatore di Strutture ed Attrezzature per manifestazioni e Spettacoli
  5. Attività nel campo della Regia
  6. Creazioni Artistiche e letterarie
  7. Attività di Biblioteche ed Archivi
  8. Attività di Musei
  9. Gestione di Luoghi e Monumenti storici e attrazioni simili
  10. Gestione di Impianti Sportivi Polivalenti
  11. Gestione di Altri Impianti Sportivi
  12. Parchi Divertimento e Parchi Tematici
  13. Altre Attività di Intrattenimento e di divertimento
  14. Attività di Organizzazioni con Fini Culturali e Ricreativi
  15. ASD e SSD Affiliate alle Federazioni di Nuoto
  16. Edizioni di Libri

RISTORA CALABRIA BIS

Il presente Avviso intende sostenere le Microimprese e PMI operanti sul territorio regionale che hanno subito gli effetti dell’emergenza Covid-19, attraverso la concessione di un aiuto sotto forma di contributo a fondo perduto.


Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi, nella forma di contributo a fondo perduto pari a:

  • Per i soggetti da 1 a 5: € 10.000,00
  • Per i soggetti da 6 a 27: € 5.000,00
  • Per i soggetti 28: fino a € 35.000,00, in base al numero di agonisti
  • Per i soggetti 29: fino a € 40.000,00, in base alla Tiratura di copie

Scadenza: 17-06-2021

Regione: Calabria,


Inserito il
05-09-2017
FINANZIAMENTI: Extra-regionali
Beneficiari:
  • Giovani di età compresa tra i 18 ed i 45 anni
  • Ditte Individuali e Società aventi i requisiti anagrafici di cui sopra,  costituite dopo il 21 Giugno 2017

RESTO AL SUD

L’agevolazione Resto al Sud” ha come obiettivo quello di favorire la nascita di nuove micro e piccole imprese nel Sud Italia per riuscire a sostenere la crescita economica. L’intervento agevolativo è rivolto ai nuovi imprenditori di età compresa tra i 18 ed i 45 anni  residenti in Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Puglia, Campania, Calabria.


L'agevolazione consiste in 50 mila euro (estensibile fino a 200 mila euro, nel caso di un progetto presentato da 4 giovani imprenditori), di cui il 35% a fondo perduto ed il restante 65% con un prestito a tasso zero che dovrà essere rimborsato in 8 anni di cui due anni di pre-ammortamento.

Scadenza: A Sportello dal 15-01-2018

Regione: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia,


Inserito il
29-03-2021
FINANZIAMENTI: Nazionali
Beneficiari:
  1. Persone fisiche, che intendono costituire una Società
  2. Imprese di micro e piccola dimensione

 

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

"Nuove imprese a tasso zero" è l’incentivo attivo in tutta Italiaper la creazione o lo Sviluppo di Micro e Piccole Imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa. 


Aziende da Costituire o Costituite da meno di 36 mesi

  •  Spese ammissibili di importo non superiore a 1,5 milioni di euro
  • Assistiti da una forma di finanziamento agevolato a tasso pari a zero della durata massima di 10 anni, e di contributo a fondo perduto, per un importo complessivamente non superiore al 90% della spesa ammissibile
  • Il Contributo a fondo perdutoè pari al 20%delle sole spese di Macchinari, arredi, programmi informatici, brevetti e licenze

Aziende Costituite da Oltre 36 mesi ma al Max da 60 mesi

  • Spese ammissibili di importo non superiore a 3 milioni di euro
  • Assistiti da una forma di finanziamento agevolato a tasso pari a zero della durata massima di 10 anni, e di contributo a fondo perduto, per un importo complessivamente non superiore al 90% della spesa ammissibile
  • Il Contributo a fondo perdutoè pari al 15%delle sole spese di Macchinari, arredi, programmi informatici, brevetti e licenze.

Scadenza: In Pubblicazione

Regione: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto,


Inserito il
13-04-2021
FINANZIAMENTI: Extra-regionali
Beneficiari:
  • Imprese dell’industria culturale costituite negli ultimi 36 mesi, comprese le cooperative;
  • Team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa.

CULTURA CREA 2.0: NUOVE IMPRESE DELL'INDUSTRIA CULTURALE E TURISTICA

L’incentivo “Creazione di nuove imprese nell’industria culturale” ha come obiettivo la nascita e/o il sostegno alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) dell’industria culturale che vogliono avviare un’attività nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.


Sono finanziabili programmi di investimento fino a 400.000 euro.

Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono congiuntamente:

  • Un finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa;
  • Un contributo a fondo perduto fino al 40% della spesa ammessa.

In entrambi i casi il tetto delle agevolazioni è elevabile al 45% per i progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

Scadenza: A Sportello dal 26-04-2021

Regione: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia,


Inserito il
22-04-2021
FINANZIAMENTI: Extra-regionali
Beneficiari:

 

Le Imprese del Terzo Settore iscritti ad uno dei seguenti registri:

 

  1. Registri delle Organizzazioni di volontariatodelle regioni, di cui all’art. 6 della legge 11 agosto 1991, n. 266;
  2. Registri delle Associazioni di promozione sociale (APS) nazionale e regionali, di cui all’art. 7 della legge 7 dicembre 2000, n. 383;
  3. Anagrafe delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) di cui all’art. 11 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460;
  4. Registri delle Imprese, ai sensi dell’art 5 comma 1 del decreto legislativo 3 luglio 2017 n.112

?Che hanno Sede e/oaventi un legame funzionalecon uno o più attrattori presenti nei Comuni ammessi:

  • BASILICATA: Matera, Policoro, Bernalda, Melfi, Grumento Nova, Venosa, Avigliano
  • CALABRIA: Borgia, Cassano allo Ionio, Locri, Monasterace, Reggio Calabria, Crotone, Stilo, Cosenza, Gerace
  • CAMPANIA: Napoli, Pozzuoli, Bacoli, Caserta, San Tammaro, Ascea, Capaccio, Padula, Pompei, Ercolano, Castellamare di Stabia
  • PUGLIA:Bari, Trani, Andria, Fasano, Manfredonia, Copertino, Lecce, Taranto, Manduria, Leporano, Brindisi

CULTURA CREA 2.0: IMPRESE DEL TERZO SETTORE

L’Avviso Pubblico sostiene lo sviluppo e il consolidamento delle attività dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e del settore manifatturiero tipico locale nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania e Puglia


Sono finanziabili programmi di investimento fino a 400.000 euro

Le agevolazioni prevedono un contributo aFondo Perduto pari all’80% della Spesa ammessa, elevabile al 90% per i progetti presentati da soggetti richiedenti con maggioranza di soci e quote femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità

Scadenza: A Sportello dal 26-04-2021

Regione: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia,


Inserito il
15-04-2021
FINANZIAMENTI: Extra-regionali
Beneficiari:

Imprese dell’industria culturale e Turisticacostituite da oltre 36 mesi, incluse le cooperative che vogliono presentare progetti di investimento nei settori dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tipici locali e aventi un legame funzionalecon uno o più attrattori presenti nei Comuni ammessi

CULTURA CREA 2.0: SVILUPPO IMPRESE CULTURALI E TURISTICHE

L’Avviso Pubblico sostiene lo sviluppo e il consolidamento delle micro, piccole e medie imprese dell’industria culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e del settore manifatturiero tipico localenelle regioni Basilicata, Calabria, Campania e Puglia


Sono finanziabili programmi di investimento fino a 500.000 euro.

Le agevolazioni pari all’80%,sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono congiuntamente:

  • Un finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 60% della spesa ammessa;
  • Un contributo a fondo perduto fino al 20% della spesa ammessa.

In entrambi i casi il tetto delle agevolazioni è elevabile al 90% (25% a fondo perduto e 65% a tasso zero)per i progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità

Scadenza: A Sportello dal 26-04-2021

Regione: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia,


Inserito il
22-02-2021
FINANZIAMENTI: Nazionali
Beneficiari:
  • NEET: Persone maggiorenni ed entro il 29esimo anno di età 
  • Donne inattive
  • Disoccupati di lunga durata

NUOVO SELFIEMPLOYMENT

Il Nuovo SELFIEmploymentfinanzia con prestiti a tasso zero, senza nessuna Forma di Garanzia, fino a 50.000 euro l'avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da NEET(maggiorenni fino a 29 anni, iscritti a Garanzia Giovani), donne inattive e disoccupati di lungo periodo, su tutto il territorio nazionale. L'incentivo è gestito da Invitalia.

Sono previste tre tipologie di finanziamento, con diverse modalità di erogazione dei contributi:

  • Microcredito per spese tra 5.000 e 25.000 euro
  • Microcredito Esteso per spese tra 25.000 e 35.000 euro
  • Piccoli Prestiti per spese tra 35.000 e 50.000 euro

SELFIEmployment è valido in tutta Italia e finanzia, nel rispetto del regolamento de minimis, progetti che prevedono spese per almeno 5.000 euro, fino a un massimo di 50.000 euro.

I finanziamenti:

  • Sono a tasso zero
  • Coprono fino al 100% delle spese
  • Non richiedono garanzie personali
  • Devono essere restituiti in 7 anni con rate mensili posticipate

Scadenza: A Sportello

Regione: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto,